Chi lo fa a capodanno… Crostata di ribes, cioccolato amaro e champagne

crostata-di-mandorle-cioccolato-e-cannella

E dopo la temuta “Che fai a ferragosto?”, ex equo con la sempre verde “Quando ti sposi?”, ecco arrivare lei, la domanda delle domande di questo periodo già di per sé difficile, puntuale come il mio reflusso gastrico: “Che fai a capodanno?”.

Domanda che comincia ad aleggiare nell’aria già a settembre, trova in dicembre il suo mese clou. Per cui, tu che a settembre potevi dire: “E’ presto per pensarci”, ad ottobre: “Non so ancora”, a novembre: “Ci sto ragionando”, a dicembre, all’ennesima richiesta di una risposta non ti resta che urlare ciò che in fondo temevi già quattro mesi prima: “NIENTE!!!!”.

Dopo uno sgomento iniziale, cominciano le classiche: “Si… Ma in fondo è una festa come le altre…”, “Meglio stare a casa”, “Fai bene, niente stress”. Frasi pronunciate di solito da chi ha la consapevolezza di possedere i biglietti per il 31 alle Seychelles comprati ad agosto.

Niente, anche quest’anno è andata così. Eppure ti eri un sacco impegnato. Ma dopo aver sentito parenti che ignoravi dagli ultimi 10 anni, chiamato amici con cui avevi fatto il militare, suonato a vicini di casa ai quali avevi giurato odio eterno all’ultima riunione di condominio, cercato colleghi che avevi accusato di mobbing, contattato due tipe conosciute durante l’interRail del 1994, non ti resta che accettare che pure ‘sto capodanno sarà un divertimento esclusivo. Nel senso che a divertirti sarai solo…

Questo piccolo inconveniente non dovrà però impedirti di preparare un banchetto degno dell’ultimo dell’anno!

Allora ecco la crostata ribes, cioccolato amaro e champagne (che poi se è spumante va bene lo stesso…).
Per la frolla: lavorate 150gr. di burro freddo a tocchetti con 90gr.di zucchero a velo, aggiungete 1 uovo, 200gr. di farina setacciata con 1 cucchiaino di lievito, 100gr. di farina di mandorle, 1 pizzico di sale e lavorate il composto finché non diventerà un impasto omogeneo. Formate una palla e tenete in frigo per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, stendete la frolla e foderateci uno stampo da crostata circa 24cm. Bucherellate la frolla, copritela con della carta da forno e metteteci dei fagioli come pesi e cuocete in forno caldo a 180° per almeno 20 minuti. Poi continuate la cottura per altri 10 minuti senza pesi e senza carta.
Intanto procedete con il ripieno: mettete a bollire in un pentolino 200gr. di panna fresca, appena bolle immergeteci 200gr. di cioccolato fondente amaro (almeno al 70%) tritato, amalgamate bene e infine aggiungete 3 cucchiai del vostro champagne (o spumante…) preferito. Mescolate e versate il composto nella frolla, la cui base avrete cosparso di ribes. Fate cuocere per altri 10 minuti, fino a quando la crema si sarà rassodata. Una volta fredda decoratela con altri ribes, biscotti ottenuti dalla frolla avanzata e zuccherini.

E allora… Voi che fate a capodanno? Io mangio! Perché chi lo fa a capodanno…

Annunci

6 Comments Add yours

  1. Maledetta domanda!! Però mi faccio volentieri la crostata!

    Mi piace

    1. alincucina ha detto:

      Non ci resta che la crostata!🤗

      Liked by 1 persona

  2. sidilbradipo1 ha detto:

    Mannaggia, ma che affollata questa festa élitaria 😛
    Quasi quasi la crostata non è abbastanza per tutti!
    Buon Anno Nuovo ❤
    Sid

    Liked by 1 persona

    1. alincucina ha detto:

      Conviene mangiarsela subito allora!😜 Buon splendido anno nuovo!😘

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...