Polpette di zucca con sugo alla ricotta Althea. Dolcetto o scherzetto? Mi sa proprio scherzetto…

Polpette di zucca al sugo di ricotta Althea

Mi scrive solo: “Passo a prenderti dopo il lavoro, mangio qualcosa da te e poi andiamo ad un evento organizzato da mia sorella”.
E’ Halloween e Gustavo mi invita ad andare ad una festa organizzata da sua sorella che lavora negli eventi! Sarà un party esclusivo traboccante di vip e starlette in maschera. Non so se mi spiego…
Parte la caccia al vestito, ho poche ore e solo un cappello da strega. Chiamo la mia amica Polly, nota dispensatrice di abiti stravaganti, per un urgente S.O.S. abbigliamento.
Nell’attesa mi devo concentrare su qualcosa per sfamare il mio affascinante ospite al suo arrivo. Qualcosa in tema con la serata: polpette di zucca accompagnate da sugo alla ricotta Althea.

Ingredienti
300gr. di zucca
250gr. di pane grattugiato
40gr. di parmigiano grattugiato
1 uovo
100gr. di mandorle pelate
olio extravergine d’oliva
sale
peperoncino in polvere
2 mono porzioni di Sugo alla Ricotta Althea http://bit.ly/sugo_ricotta

Preparazione
Taglio la zucca a cubetti e la faccio asciugare in padella con 2 cucchiai d’olio. Una volta pronta, la tolgo dal fuoco e la faccio raffreddare.
Frullo poi la zucca con 150gr. di pangrattato, parmigiano, uovo, sale, un pizzico di peperoncino e 50gr. di mandorle tritate grossolanamente.
Ottenuto un impasto omogeneo e non troppo morbido (in caso aggiungete pane grattugiato), formo delle polpette che passo nei 100gr. di pane grattugiato rimasto, insieme ai 50gr. di mandorle tritate fini. Inforno il tutto a 180° per una 30 di minuti. Una volta abbrustolite, le faccio insaporire, per 10 minuti, in una padella dove ho messo scaldare il mio sugo alla ricotta Althea.

Polly si presenta un’ora dopo la telefonata, con un abito rosso sangue lungo fino ai piedi, con spacco inguinale e scollatura abissale. Polly è esattamente la metà di me… Ma lei sostiene che è un abito stretch e che quindi va a tutte. Povera, ingenua Polly che parla dalla sua taglia 38… Ma non ho scelta, mi strippo nel vestito, mi infilo il capello da strega e inforco la mia scopa di saggina. Mi guardo allo specchio e sembro un hot dog ricoperto di ketchup con un cappello da strega e uno scopino. Polly scappa via urlando che sto benissimo. Bugiarda!

Apparecchio per l’aperitivo quando suona il citofono: “Scendi è tardi”. Ma l’aperitivo? “Lo mangio in macchina”.
Varco il portone e lo vedo al volante con giacca e dolcevita nero. Avrà optato per un Diabolik in borghese… Salgo in macchina e senza neanche guardarmi afferra il contenitore con le polpette e le divora. Tanta soddisfazione… Poi grugnisce: “È tardissimo, la presentazione sarà già iniziata da un pezzo, mia sorella mi ucciderà!”. E io: “Presentazione? Tua sorella non organizza eventi mondani?”
Finalmente mi guarda e, sbigottito da ciò che vede, sibila: “L’altra sorella, il medico. Presenta il suo libro sulla depressione. Devo portare gente per fare numero”. Così mi ritrovo nella sala di un albergo, tra medici e specialisti, vestita come un hotdog al sangue. La rappresentazione vivente della depressione.

Gustavo non l’ho mai più visto…

Annunci

10 commenti Aggiungi il tuo

  1. Oddio D: che terribile imbarazzo!!

    Liked by 1 persona

    1. alincucina ha detto:

      E già… Bello scherzetto!

      Liked by 1 persona

      1. Dovevi fargli il dolce, così niente scherzo!

        Liked by 1 persona

      2. alincucina ha detto:

        Dici che così era solo dolcetto? Secondo me lo scherzetto me lo faceva lo stesso…

        Liked by 1 persona

  2. pornoscintille ha detto:

    Se lo sarà portato via Jack ‘O Lantern …

    Liked by 1 persona

  3. Ahahahah. .molto divertente ..!! 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...