Brunch day con cheesecake

Cheesecake salatoSe c’è una cosa che proprio non riesco a smettere di fare, è mangiare (si, ok ce ne sarebbe anche un’altra, ma mia madre potrebbe imbattersi in questo post e lei crede, da sempre, che io abbia appena compiuto 8 anni…).

Io mangerei sempre, comunque e dovunque. Dalle Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre (chissà qual è il piatto tipico…) al Reno. E mi piace poterlo fare in posti sempre nuovi in cui provare accostamenti originali, spesso al limite del plausibile…

Giunta nella capitale ho subito intuito che la vita sarebbe stata aspra e difficile e che fuori, tra gli spietati sanpietrini, avrei dovuto lottare per la sopravvivenza della specie. La mia!

Così ben presto ho imparato a procacciarmi il cibo ai fatidici brunch romani.

Il brunch è quel pasto che nel resto del mondo si consuma a cavallo tra la colazione e il pranzo. A Roma è inconcepibile cominciarlo prima delle 13.30.

Inoltre è quel pasto che racchiude praticamente tutti gli alimenti che potresti ingurgitare in un’intera settimana, moltiplicato per 3 (in media il numero di volte in cui ti alzi per riempirti il piatto).

Ma soprattutto è quel pasto che ti fa capire come ci si incattivisce quando c’è in gioco un tozzo di pane. Di solito a 18€, acqua e caffè inclusi.

Perché la domenica, giorno in cui lo stress dovrebbe essere un ricordo relegato al venerdì, ti ritrovi in fila con perfetti sconosciuti elegantemente addobbati, che si contendono l’ultimo pezzo di una frittata alle zucchine con la stessa delicatezza con cui lo farebbero i partecipanti dell’Isola dei famosi dopo un mese solo a noci di cocco.

Io adoro il brunch!

Leggendo un articolo su Grazia.it ho scoperto nuovi brunch romani in cui sgomitare in allegria. E ovviamente ho dovuto subito provarli.

E in una di queste brunch experience ho gustato, scippando l’ultima fetta ad una ingioiellata quanto combattiva rappresentante della borghesia romana, un appetitoso cheesecake salato che ho cercato di riprodurre a modo mio sotto forma di Mini cheesecake ai due formaggi.

Per prepararlo dovete tritare 4/5 fette biscottate (nel mio caso ai 5 cereali, poi vedete voi…) con 30gr. di burro fuso. Stendere l’impasto ottenuto sulla base di uno stampo a cerniera mono porzione, foderato con carta da forno e mettere in frigo per almeno 1 ora. Intanto mescolare insieme 100gr. di ricotta e 80gr. di robiola, aggiungere 3/4 gherigli di noce tritati grossolanamente, un cucchiaio di gomasio, un po’ di pepe e metà foglio di gelatina ammollata prima nell’acqua fredda, strizzata e poi sciolta in un pentolino.

Versare la crema ottenuta nello stampo e lasciare in frigo per un’oretta. Poi decorare a piacere. Io ho usato pomodorini datterini, carote e basilico.

Per dare più carattere alla vostra torta salata, in caso di assenza di spietati vegetariani, potete togliere le noci e aggiungere all’impasto di formaggi del tonno in scatola tritato.

Vi ricordo che si tratta di una mono porzione, se volete farne di un diametro adatto ad un brunch di famiglia, allora dovete come minimo raddoppiare tutti gli ingredienti.

E attenzione ai parenti, ai brunch sono i peggiori!

 

badge

 

Se non avete di meglio da fare…Cliccate sull’immagine e lasciatemi un cuore!!

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anche io sono una fnatica dei brunch (anche a Milano i brunch non scherzano affatto…) e per questo da un po’ di tempo li evito accuratamente, per evitare di rotolare nel giro di qualche mese. Sai che la cheese cake salata? non l’ho mai provata? Mi sembra una freschissima idea per il (speriamo) caldo dei prossimi mesi.
    Un abbraccio!

    Mi piace

    1. alincucina ha detto:

      Io ai brunch proprio non resisto! Devi provare questa cheesecake, molto valida.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...