Tv, sorrisini e cartoni

Sorrisini di pasta sfogliaA grande richiesta, tornano i figli di Gina! A grande richiesta di Gina ovviamente, che dopo anni di predominio Disney, ha deciso di andare al cinema a vedere un film vietato ai minori di 10 anni.

Lei e il bipede sposato in prime nozze (confidiamo tutti nelle seconde…), a seguito del forfait improvviso della suocera, causa torneo di knitting al centro anziani (ma come si svolge? Ci si infilza con i ferri da calza? Bo?), si presentano alla mia porta per rifilarmi i figli.

Travolta dall’entusiasmo, mentre gli snaturati genitori scappano come due attentatori da un pacco bomba, intimo loro di tornare al massimo per le 22. Alle 22:01 dichiarerò i bambini adottabili.

Il pacco bomba, anzi i pacchi bomba, mi fissano indolenti e con due soli pensieri nelle adorabili testoline: tv e cibo! Pare facile…

Non avendo canali satellitari la mia tv viene considerata dai piccoli mostri obsoleta, pretendono quindi di essere attaccati ad un computer per iniziare una sfida. Quella tra di loro. Obiettivo sensibile: la conquista del mouse. Neanche fosse la striscia di Gaza.

Per evitare una faida senza fine e con vittima il mio pc, li costringo a guardare il dvd del solito cartone animato che vedono praticamente un giorno si e l’altro pure e che la madre, prima dell’abbandono ha messo loro nella cesta lasciata davanti alla mia porta (troppi cartoni animati anni ’80 nella mia vita…).

Quindi, il primo punto è risolto. E ora il tasto dolente, il cibo! Perché finito il dvd attaccheranno la cucina.

Cerco di capire cosa potrebbero gradire i signori, che senza staccare gli occhi dal cartone che conoscono a memoria, all’unisono urlano: “Sofficini!!!”.

Maledetti, li ho finiti ieri i Sofficini!

In preda all’ansia rovisto nel frigo. Ho i soliti dischetti di pasta sfoglia. Ma che ci faccio? Poi scovo l’immancabile ricotta e ho una provoletta affumicata. E se riesco anche a trovare della salsa di pomodoro, forse posso fregare i nani malefici e presentargli nel piatto dei buonissimi Sorrisini mediterranei!

Trovati tutti gli ingredienti, prendo 8 dischi si pasta sfoglia su ognuno dei quali metto un pezzo di provoletta affumicata.

Intanto in una ciotola mischio 200gr. di ricotta con una confezione piccola di salsa di pomodoro, un po’ di origano e sale.

Verso una cucchiaiata del composto ottenuto su ogni disco e poi lo chiudo su se stesso, proprio come un Sofficino. Spolverizzo con sesamo e metto nel forno caldo a 180° per 15/20 minuti circa.

Li presento, sotto gli occhi in trance delle belve affamate, con un contorno di insalata. Dopo un attimo di smarrimento alla vista dei non Sofficini, sono piccoli ma purtroppo non stupidi, le belve hanno azzannato senza pietà tutti i miei Sorrisini di pasta sfoglia.
Lasciando ovviamente l’insalata e un ricordo artistico…

Sorrisini ritratto Le belve mi vedono così! Ritratto piuttosto veritiero…

Annunci

6 Comments Add yours

  1. samanta giambarresi ha detto:

    Gustoso questo blog 😉

    Mi piace

  2. Cle ha detto:

    Le ricette improvvisate spesso sono quelle che regalano le più grandi soddisfazioni!
    Bella faccia questi “sofficini” (in tutti i sensi).
    🙂

    Mi piace

    1. alincucina ha detto:

      Giustissimo! E io improvviso spesso…

      Mi piace

  3. Troppo, troppo carini 🙂
    Un abbraccio a te e alle belve 🙂

    Mi piace

    1. alincucina ha detto:

      Grazie! Da me ovviamente, le belve non ringraziano, emettono suoni inarticolati…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...